Mercoledì 01 Ottobre 2008

A tutto gas: accordo fra A2A e Gazprom. Novità anche da E.On

Non c’è che dire, anche a Bergamo si va a tutto gas. Nel giorno in cui a Palazzo Frizzoni si conclude l’accordo fra il Gruppo A2A-Iride e Gazprom, il principale esportatore di gas russo, anche i tedeschi di E.On annunciano novità nella nostra città, con l’apertura di uno sportello al servizio delle aziende e dei cittadiniE.On in via SerassiL’ufficio è operativo da lunedì in via Serassi 17/r, la strada che da Borgo Palazzo porta verso via Bianzana correndo di fianco al cimitero cittadino. La nuova sede ospita lo sportello al servizio della clientela gas ed energia elettrica: sarà appunto possibile accedere anche alla fornitura di energia elettrica, con la nuova offerta “E.On DoppioVantaggio” per le famiglie e le piccole imprese. La società ha 30 milioni di clienti, di cui 600 mila in Italia e 90 mila dipendenti nel mondo. L’accordo con Gazprom: sede a BergamoÈ stato ufficializzato questa mattina a Palazzo Frizzoni l’accordo concluso fra il Gruppo A2A e Iride e Gazprom, il principale esportatore di gas russo. Di fatto, si tratta della costituzione di una nuova società per la commercializzazione del gas (50% A2A e Iride, 50% Gazprom). La società avrà sede a Bergamo. All’incontro alla sala Cutuli di Palazzo Frizzoni sono intervenuti il sindaco Roberto Bruni, il Presidente del Consiglio di Gestione di A2A Giuliano Zuccoli, il Direttore Generale area Corporate e Mercato A2A Renato Ravanelli, l’Amministratore Delegato di Plurigas - Gruppo A2A Annamaria Arcudi e per il Gruppo Gazprom Enrico Grigesi CEO Cea Centrax Italia.Il termovalorizzatore di Acerra sarà gestito da A2AIntanto è arrivata la notizia che sarà la A2A, in cui ha una partecipazione anche Bergamo, a gestire il termovalorizzatore di Acerra. Lo ha annunciato il premier Silvio Berlusconi. La ditta si è assicurata l’appalto per il termovalorizzatore nella zona a Nord di Napoli, uno dei più grandi d’ Europa, a trattativa privata. E Berlusconi ha fatto i complimenti al presidente di A2A, Zuccoli: "Mi auguro che A2A possa partecipare alla gestione anche di altri termovalorizzatori". Gli impianti saranno "tecnologicamente molto avanzati e in quello di Acerra - ha detto Berlusconi - ci saranno anche tecnologie aggiuntive che consentiranno, con gli altri impianti di arrivare ad un tasso di inquinamento vicino allo zero". (01/10/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags