Lunedì 18 Luglio 2005

A4 e lavori per 4ª corsia: nel piano anticrisi previsto anche il «sorpassometro»

Sull’A4 sta per arrivare il «sorpassometro», un sistema di controllo e sanzione automatizzata che punirà i camionisti indisciplinati.

È una delle novità che verranno introdotte dal piano di gestione del traffico messo a punto insieme alle misure di sicurezza previste per i momenti di crisi durante la costruzione della quarta corsia fra Milano e Bergamo. I programmi sono stati presentati dall’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Moneta, durante un incontro che si è tenuto lungo i cantieri e al quale è intervenuto anche il direttore di Grandi Opere di Autostrade per l’Italia, Gennarino Tozzi.

Per limitare al massimo i disagi i lavori prevedono cantieri lunghi al massimo tre chilometri, intervallati da tratti liberi: tre corsie senza «emergenza», delimitata da un new-jersey a protezione dei lavori. Altri cantieri sono previsti in corrispondenza dei cavalcavia da demolire e ricostruire: per le demolizioni sono previste chiusure dell’A4 di notte, di norma fra il sabato e la domenica (anche in giorni feriali nei mesi estivi), e la concentrazione degli interventi su più ponti contemporaneamente. Tornando al fronte sicurezza, sarà potenziata la presenza della polizia stradale: una pattuglia in più rispetto alle due normalmente previste.

Lungo i cantieri limite di velocità a 100 all’ora: ed è qui che arriverà il sorpassometro, perché scatterà il divieto di sorpasso per i mezzi sopra le 7,5 tonnellate. Vita dura, comunque, anche per gli automobilisti: la velocità effettiva comparirà su appositi pannelli, a scopo di sensibilizzazione, ma la polstrada effettuerà anche servizi di controllo elettronico. E ancora: due squadre di pronto intervento saranno operative 24 ore su 24, con un potenziamento anche dei carri dell’Aci; scatteranno ulteriori limitazioni per i trasporti eccezionali.

Percorsi alternativi sono stati studiati per i periodi di chiusura: le interruzioni verranno comunicate almeno una settimana prima per permettere di informare tutti con largo anticipo. Le segnalazioni saranno: sui portali a massaggio variabile, ai caselli, alle aree di servizio e Punti Blu; sui siti www.autostrade.it (con web cam), www.telepass.it, www.trasporti.regione.lombardia.it; informazioni anche su Isoradio, Cis, Rtl 102.5, Televideo e sul servizio viabilità e traffico di autostrade per l’Italia (06.43632121).

(18/07/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags