Aeroporto, Orio punta su Montichiari Milano dice no: da Sea tre voti contrari

Aeroporto, Orio punta su Montichiari
Milano dice no: da Sea tre voti contrari

Orio va avanti direzione Est, ma con i mal di pancia di Milano. Decisamente preoccupata di uno spostamento del baricentro verso l’asse Bergamo-Verona-Venezia.

Preoccupazione che cresce alla luce del recente decreto che aggiunge confusione a confusione sulla querelle Malpensa.

E così, davanti alla richiesta di un atto d’indirizzo univoco sulla partita Montichiari, che si trascina ormai da un decennio abbondante, i tre consiglieri in quota Sea hanno votato contro nel Consiglio d’amministrazione di Sacbo del tardo pomeriggio di giovedì.

I rapporti di forza restano sempre 70 a 30, anzi 30,9%, la quota milanese ad Orio al Serio, ma il clima torna a farsi teso come non mai. Anche perché dei 3 voti contrari ce n’è uno made in Bergamo, quello di Yvonne Messi, vicepresidente Sacbo, indicata da Milano.

L'entrata dell'aeroporto di Montichiari

L'entrata dell'aeroporto di Montichiari

E la cosa ha suscitato qualche stupore di natura, come dire, territoriale: quel «no», insomma, ha pesato più di quelli degli altri 2 consiglieri, Laura Pascotto e Roberto Rio. Gli ambienti bergamaschi avrebbero forse preferito un’astensione, consapevoli comunque del fatto che Milano ha i suoi problemini, e sostanzialmente teme Montichiari forse più di chiunque altro.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 25 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA