Lunedì 20 Ottobre 2008

Aggrediscono un giovanee gli rubano lo scooter
Arrestati due teppisti di una baby gang

Erano noti nella Bassa Bergamasca per le loro scorribande. Due ragazzi di 16 e 17 anni, residenti a Fontanella, a capo di una baby gang di sette giovani teppisti, sono stati arrestati nella giornata di domenica 19 ottobre dai carabinieri della compagnia di Treviglio. L’operazione dei militari è scattata in seguito ad un’aggressione compiuta dai sette bulli ai danni di un ragazzo di 15 anni di Mozzanica nel centro di Barbata, fuori da un bar. La vittima stava mettendo in moto il suo scooter quando è stato circondato e bloccato dal gruppo della baby gang. Il ragazzo è stato rapinato delle chiavi della moto e poi buttato a terra. Uno dei sette teppisti gli ha anche sfilato di testa il casco e ha iniziato a colpirlo in testa, mentre un altro lo prendeva a calci sullo sterno. Il ragazzino è stato picchiato a calci, pugni e schiaffi anche dagli altri componenti della banda, mentre uno degli aggressori si è allontanato con il suo ciclomotore e poi bloccato dal gestore del bar intervenuto per soccorrere la vittima.  Il pestaggio è stato infatti interrotto dall’intervento dell’uomo che ha assistito alla scena. Due dei sette giovani, entrambi bergamaschi, sono stati rintracciati dai carabinieri, che li hanno arrestati. Si trovano ora al carcere minorile Beccaria di Milano con l’accusa di tentata rapina. Gli altri cinque, identificati nelle ore successive, verranno denunciati a piede libero per lo stesso reato(20/10/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata