Martedì 05 Settembre 2006

Aggregazione Asm-Aem, via al progetto
Per il sindaco Bruni opportunità positiva

Via libera al progetto di aggregazione tra Asm e Aem. L’approvazione è venuta in una riunione cui hanno partecipato i sindaci di Milano, Brescia e Bergamo, rispettivamente Letizia Moratti, Paolo Corsini e Roberto Bruni. Il progetto è quello della costituzione di una grande utility del Nord Italia. Letizia Moratti ha confermato la condivisione del progetto sotto il profilo industriale e lo studio di un apposito piano finanziario. Il sindaco Bruni ha commentato positivamente il progetto, dicendosi «pienamente concorde» con gli altri sindaci.Il Comune di Bergamo è interessato a questa ipotesi di progetto in quanto detiene il 5% di Asm. In particolare Bruni ha dichiarato, in un comunicato, la piena convergenza sull’intenzione «di mantenere una direzione pubblica nella maggioranza della eventuale nuova società a garanzia dei cittadini, per offrire loro servizi e prezzi competitivi».Positivo, poi, per il sindaco di Bergamo, il fatto che la città orobica «sia stata coinvolta fin nelle fase iniziale di questo progetto. Ci sono le prospettive perché in futuro nella governance della possibile nuova società venga garantito un ruolo anche al nostro Comune».L’ipotesi di aggregazione, inoltre, «come già è stato per la fusione di Bas in Asm rappresenta un’ulteriore nuova opportunità per gli enti pubblici e le nostre aziende per essere soggetti in un mercato sempre più competitivo, con l’obiettivo di un potenziamento dei servizi per i cittadini».  (05/06/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata