Mercoledì 01 Febbraio 2006

Al ristorante bergamasco «da Vittorio»il premio «Eccellenza lombarda in cucina»

Lo chef bergamasco Enrico Cerea del ristorante «da Vittorio», in rappresentanza dell’intera famiglia, ha ricevuto da Viviana Beccalossi, vicepresidente assessore all’Agricoltura della Regione Lombardia, il premio «Eccellenza lombarda in cucina». Il riconoscimento, che premia gli chef che hanno saputo valorizzare la cucina regionale attraverso l’utilizzo dei prodotti tipici locali, è stato consegnato oggi nell’ambito della conclusione di «Identità Golose», il Congresso italiano della cucina svoltosi in questi giorni a Palazzo Mezzanotte di Milano, al quale hanno partecipato circa 400 cuochi, e chef di livello mondiale. La Giuria di «Identità Golose», presieduta dal giornalista e patron della manifestazione Paolo Marchi e composta da chef di fama internazionale, ha individuato nella famiglia Cerea e nel padre Vittorio, scomparso recentemente, il modello qualitativo vincente della cucina lombarda ed italiana. «A tutti - ha detto Viviana Beccalossi - sarà certamente accaduto di ricordare una città anche per un prodotto tipico o per un ristorante particolare. A tal proposito, la famiglia Cerea e il mitico Vittorio sono l’esempio concreto, di chi ha fatto della qualità e della cura nei dettagli, una vera e propria arte, creando un solido riferimento riconosciuto dai migliori intenditori a livello internazionale. Vittorio Cerea ha saputo lasciare un segno indelebile tra chi ha avuto il piacere di conoscerlo e di assaggiare i piatti proposti dal suo ristorante».Nella foto: la vicepresidente e assessore all’Agricoltura, Viviana Beccalossi, consegna allo chef bergamasco, Enrico cerea, il premio «Eccellenza lombarda in cucina», assegnato nell’ambito del congresso italiano «Identità Golose»(01/02/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags