Venerdì 11 Gennaio 2008

Allarme maltempo, in arrivo piogge torrenziali

E’ in arrivo una perturbazione sul nord Italia che porterà pioggia e vento. Il preallarme per rischio idrogeologico alluvionale, codice 1, scatta a partire dalla mezzanotte di oggi per le province di Bergamo, ma anche Sondrio, Varese, Como, Lecco, Milano dove sono previste precipitazioni che supereranno la soglia di attenzione fissata a 50 mm nelle 24 ore. Lo ha disposto la Protezione Civile della Regione Lombardia in base alle informazioni pervenute da ARPA Lombardia-SMR (Servizio Meteorologico Regionale).
Sulla Lombardia è previsto il transito di una perturbazione nordatlantica a cui saranno associati fenomeni anche a carattere di rovescio. Le precipitazioni risulteranno da moderate a forti, in particolare nelle province di Varese, Como e Lecco (valori massimi tra 60 e 80 mm/24h) e più localmente nella provincia di Bergamo.

La fase acuta è attesa tra le 06 e le 20 di sabato 12 gennaio. Il limite delle nevicate, inizialmente tra i 500 e 700 m, salirà a 800-1200 m nella giornata di domani. Si conferma la previsione di nevicate moderate o forti tra 1000 e 1800 m (15-40 cm/24h) e ovunque forti oltre 1800 m (30-50 cm/24h, con accumuli fino a 80 cm nel corso di tutto l’evento), più probabili su Prealpi Orobie e Alta Valchiavenna.
Previsti venti forti in alta quota. Nella nota diffusa a tutte le Prefetture, amministrazioni provinciali e Sedi Territoriali provinciali della Regione Lombardia, Vigili del Fuoco, AIPO e Centri Funzionali delle Regioni Piemonte ed Emilia Romagna, si sottolinea la necessità che i Sindaci prestino particolare attenzione al riattivarsi di fenomeni franosi in zone assoggettate questo tipo di rischio, e ai possibili effetti di esondazione di corsi d’acqua nelle zone urbanizzate. In considerazione dei consistenti quantitativi di neve attesi a quote medio-elevate si dovrà inoltre prestare particolare attenzione a eventuali criticità sul territorio nonchè all’attivazione delle misure atte a fronteggiarle.(11/01/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags