Domenica 19 Febbraio 2006

Ana, Sarti confermatopresidente degli alpini

Antonio Sarti, presidente sezionale Ana, è stato riconfermato alla guida dell’Ana di Bergamo per il prossimo triennio. La nomina è avvenuta nel corso dell’assemblea sezionale. Gli alpini di Bergamo intanto crescono e contendono il primato di iscritti alla sezione di Trento. Le penne nere orobiche sono oltre 27 mila e tallonano la capolista trentinta,in testa per sole 137 tessere in più. Bergamo - dopo un periodo di leggera flessione – torna dunque ad aumentare i propri associati, con un incremento nel 2005 di 422 unità rispetto al 2004. L’assemblea degli alpini, tenutasi alla Casa del Giovane, è stata l’occasione per riunire autorità civili e religiose: dal presidente della provincia, Valerio Bettoni al sindaco Roberto Bruni, dal vescovo ausiliare mons. Lino Belotti al prefetto Cono Federico. «Nel corso del 2005 – ha riferito Antonio Sarti – i nostri alpini hanno impegnato una cifra pari a 6 miliardi delle vecchie lire fra ore lavorate e donazioni in denaro». Nello specifico, 860 mila euro sono stati messi a disposizione delle nostre comunità provinciali, ma il resto è andato a iniziative di solidarietà. Si potrebbero allora citare l’elargizione al Cesvi per lo Sry Lanka, la cui operazione era partita proprio dalla nostra sezione e poi è estesa a livello nazionale, ma anche il sostegno Case del sorriso per gli orfani dello tsunami, il sostegno della Missione cattolica in Kenia, piuttosto che dell’orfanatrofio delle Suore Orsoline di Somasca in India. L’elenco è lungo: amici dell’Ana, a cui va il loro aiuto, vi sono pure la Paolo Belli, l’Istituto Mario Negri. Certo è che parlando di solidarietà l’Ana di Bergamo non può dimenticare la casa per disabili di Endine Gaiano, diretta dall’Associazione La nostra famiglia che ospita oggi 13 ragazzi. Grande è pure l’impegno economico destinato alla sistemazione della nuova sede di via Gasparini: ultimati lavori del 1° lotto nel 2001, risale all’estate scorsa il completameto del 2° lotto, destinato alla sede della Protezione Civile; avviati il 9 di gennaio quelli per il 3° lotto, che proseguiranno nei prossimi 15 mesi.(19/02/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags