Martedì 13 Gennaio 2009

Ancora disagi per i pendolariRiunione a Palafrizzoni:«Situazione insostenibile»

Dopo un’altra mattina all’insegna dei disagi, anche le istituzioni bergamasche si incontrano per fare il punto sul trasporto ferroviario e sui continui problemi dei pendolari bergamaschi.La riunione si è svolta nella serata di martedì 13 gennaio a Palazzo Frizzoni con l’intervento del sindaco Roberto Bruni, dell’assessore alla Mobilità del Comune Maddalena Cattaneo e con l’assessore provinciale ai Trasporti Roberto Chiorazzi. Presente anche il sindaco di Treviglio Ariella Borghi.«È assolutamente inaccettabile quello che sta accadendo con il nuovo orario dei treni. Il servizio fornito ai pendolari bergamaschi non va assolutamente bene e questo anche con gli ultimi importanti investimenti fatti. A questo punto le infrastrutture realizzate sono soldi buttati». È molto duro il primo cittadino che ribadisce l’importanza «di coordinare le richieste dei viaggiatori e proprio in questo senso è stato previsto un tavolo di discussione con Regione Lombardia, Trenitalia e Provincia in programma martedì 20 gennaio».Dello stesso parere il sindaco Borghi: «La situazione è intollerabile e l’attuale orario è inadeguato - spiega -. Ci auguriamo che la Regione avvia, anche in previsione dei nuovi cambiamenti di giugno, tavoli di consultazione provincia per provincia, al fine di scandagliare i diversi problemi del territorio».Sul problema interviene anche l’assessore Chiorazzi: «La Provincia si è sempre attivata per venire incontro ai problemi dei pendolari e le promesse che Trenitalia aveva fatto con noi non sono state mantenute. Siamo finiti con il trasporto ferroviario in un girone infernale e ora urge una risoluzione».La giornata, effettivamente, è stata infernale per molti viaggiatori, tra cancellazioni e ritardi. Con un caso limite per il viaggio sul treno delle 8.32 da Bergamo per Milano Porta Garibaldi: a Lambrate il treno si è fermato a decine di metri di distanza dalla banchina. Dopo un po’, i pendolari esasperati sono scesi tra i binari innevati e hanno raggiunto a piedi la stazione. Sotto gli occhi della Polfer.Volantinaggio di Rifondazione in stazioneLegambiente: «Rischio strategia per privatizzare»Interpellanza del Pd in Regione(13/01/2009)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags