Domenica 18 Maggio 2014

«Andrea ha donato le cornee

È stato generoso fino alla fine»

Il feretro con la salma di Andrea Molinaro portato dagli amici a Colnago

La chiesa di Colnago (frazione di Cornate d’Adda) sabato 17 maggio era piena di fedeli, di fiori e di tanti ricordi di Andrea Molinaro, il 27enne che giovedì sera è rimasto vittima di un incidente mortale accaduto a Imbersago.

Una tragedia che ha lasciato nel dolore la famiglia, la fidanzata Marta e tutta la gente di Colnago dove lui è nato e cresciuto per poi trasferirsi con la famiglia a Calusco d’Adda. La funzione è stata celebrata dal parroco don Michele Galbiati, con il parroco di Calusco d’Adda don Achille Albani. «Andrea - ha ricordato don Michele nell’omelia - era un giovane come tanti e guardava al futuro. Parlando con i genitori, ho capito che era una persona estremamente ottimista».

«Si era trasferito a Calusco da due anni per costruire una famiglia con Marta e sistemarsi vicino ai suoi genitori. Era il suo sogno, il progetto che portava avanti con entusiasmo. È stato una persona generosa fino alla fine: infatti i genitori hanno voluto donare le cornee del loro figlio, per regalare la vista a un’altra persona».

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 18 maggio

© riproduzione riservata