Venerdì 25 Luglio 2008

Arresta pericoloso latitante fingendosi un postino

Era ricercato in tutta Europa per un omicidio commesso in Belgio: lo hanno arrestato i carabinieri di Treviglio. Si tratta di un 30enne di nazionalità marocchina che era colpito da un mandato d’arresto europeo.L’uomo era attivamente ricercato in tutta Europa dal 6 giugno, giorno in cui in Belgio aveva ucciso un 24enne connazionale, dandosi subito dopo alla fuga e muovendosi in continuazione da uno Stato all’altro.Giunto da alcuni giorni nella Bassa Bergamasca, non ha mai dormito nello stesso letto. Ma nella comunità di Verdello la sua presenza non era sfuggita al comandante della stazione dei carabinieri.Raccolte le informazioni, e grazie al suo intuito investigativo, il comandante di Verdello ha subito capito che dietro quello «strano» comportamento si nascondeva un pericoloso latitante. Localizzata l’abitazione in cui il marocchino avrebbe dovuto trascorrere la notte, fingendosi postino il maresciallo ha potuto entrare, arrestando l’omicida.L’uomo è ora rinchiuso presso il carcere di Bergamo, a disposizione dell’autorità giudiziaria.(25/07/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata