Mercoledì 23 Agosto 2006

Arriva il circo Lidia Togni

Semplicemente spettacolare!». È questo il titolo della nuova esibizione che il circo Lidia Togni presenterà venerdì 25 agosto alle 21,30 al pubblico bergamasco. Un felice ritorno a Bergamo, dopo sei anni di assenza della famiglia Togni, ma anche un’attesa ricomparsa del tendone circense nell’area urbana. I Togni, infatti, hanno avuto a disposizione dalla Provincia di Bergamo un’area di 30 mila metri quadrati tra via Castel Regina e via Monte Ferrante. Se i nomi delle vie cittadine chiedono orientamenti, la bussola porta il circo nell’area tra il Palacreberg e la sede del Coni. Una decisione che fa onore a via Tasso e che nasce dall’idea di sostenere l’arte circense e allo stesso tempo puntare alla solidarietà.«In cambio il circo Lidia Togni, ed è qui la finalità socio-solidale, devolverà tutto l’incasso della serata di giovedì 31 agosto a favore della mensa dei poveri dei Frati Cappuccini» si legge in una nota firmata dalla Giunta Provinciale. «Non è facile trovare amministrazioni che sostengono il mondo del circo, comprendendo la cultura e l’arte che i nostri artisti promuovono – spiega Franco Togni, addetto alle relazioni esterne del circo Lidia Togni –. Avevamo cercato un’area in città, ma il Comune di Bergamo ne era sprovvisto. Così abbiamo chiesto alla Provincia l’area vicino al Palacreberg e abbiamo trovato una disponibilità e un aiuto davvero eccezionali, in cambio di un’iniziativa di solidarietà. Credo sia nata un’intesa immediata anche grazie alla storia e alle caratteristiche che ci contraddistinguono: da anni sosteniamo l’Unicef con spettacoli di beneficenza». Il tendone si erge in via Castel Regina e da venerdì 25 agosto alle 21.30 darà il via al suo «Semplicemente spettacolare», il nuovo spettacolo partito da Roma lo scorso gennaio. Poi fino al 17 settembre il circo Lidia Togni, che dà lavoro a 120 persone di sei nazionalità, offrirà due spettacoli giornalieri alle 18 e alle 21.30. Da annotare quindi la data del 31 agosto, quando l’intero incasso sarà devoluto alla mensa dei Frati Cappuccini di Borgo Palazzo che distribuisce quotidianamente dai 130 ai 140 pasti. (23/08/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags