Sabato 14 Gennaio 2006

Arriva l’influenza, ma il piccosarà nel mese di febbraio

Nella Bergamasca non è ancora stato isolato in laboratorio, anche se qualche campione sospetto è già finito sotto esame. Tuttavia l’H3N2 – come gli esperti chiamano il virus dell’influenza – ha già cominciato a circolare pure nella nostra provincia, facendo però ipotizzare il cosiddetto «picco epidemico» per la fine di febbraio, in ritardo di quasi un mese rispetto alle attese della vigilia. Per il momento l’Americana, o la Californiana, com’è stata soprannominata l’influenza di quest’anno, ha ancora una bassa incidenza, soprattutto nella nostra provincia. In seguito all’ampia diffusione del vaccino sia tra gli adulti sia tra gli anziani, l’Asl si aspetta che la fascia maggiormente colpita dalla «Californiana» sia quella pediatrica, tra gli 0 e i 14 anni. (14/01/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags