Giovedì 08 Giugno 2006

Arzago: ladri approfittano del funerale per rubare una cassaforte con preziosi arredi e oggetti sacri

Calici, pissidi, incensiere e alcune immagini sacre, tutti oggetti preziosi e molto antichi che erano contenuti in una pesante cassaforte, sono stati rubati dalla chiesa parrocchiale di Arzago d’Adda. Il colpo sarebbe stato messo a segno nel tardo pomeriggio di ieri, con ogni probabilità da almeno due persone. I ladri avrebbero approfittato di una cerimonia funebre che, tra le 17.30 e le 19.30, ha tenuto impegnati i sacerdoti e il personale che solitamente bada alla custodia della chiesa. Secondo i carabinieri di Treviglio, che ora si stanno occupando delle indagini, è molto probabile che i malviventi sapessero benissimo come muoversi e dove andare: un elemento che farebbe propendere per l’ipotesi del furto su commissione. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, gli ignoti ladri sarebbero entrati in azione proprio durante il funerale, protrattosi fino alle 19.30 quando i preti hanno accompagnato il feretro fino al cimitero. I malviventi, nel frattempo, hanno raggiunto la sacrestia dove era custodita una cassaforte del peso di circa 100 chilogrammi. All’interno erano custoditi molti degli arredi sacri che fanno parte del patrimonio storico della chiesa, oggetti particolarmente pregiati soprattutto perchè molto antichi e con un valore stimato attorno ai 80mila euro. Difficile, al momento, dire come i ladri siano riusciti a rimuovere la cassaforte e a portarsela via. È probabile che, all’esterno, vi fosse un furgone ad attenderli.  Ad accorgersi del furto è stato, al rientro in chiesa, uno dei sacerdoti, che ha subito dato l’allarme.(08/06/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata