Venerdì 08 Luglio 2005

Atb: accordo raggiunto tra azienda e sindacati Passano 12 assunzioni e il premio di risultato

Nuove assunzioni di autisti all’Atb, via libera sul Premio di risultato. Con la mediazione del prefetto Cono Federico, è stato raggiunto un importante accordo tra la direzione aziendale della società municipalizzata dei trasporti e la rappresentanza sindacale. Si è conclusa così una maratona che peraltro nei giorni scorsi si era incanalata sui binari giusti.L’accordo, raggiunto nella serata di giovedì 7 luglio, vede riconosciute - sottolinea un comunicato della rappresentanza sindacale di Cgil - le buone ragioni di chi sosteneva che da troppo tempo oramai la carenza cronica di personale viaggiante, impiegatizio e di personale addetto alle officine, non permetteva più di espletare un servizio consono alle esigenze della città, oltre a non garantire i normali turni di riposo e di ferie dei lavoratori. L’accordo riconosce inoltre, la validità della piattaforma presentata dalla rappresentanza sindacale, riguardante il Premio di Risultato, sul quale alla fine l’Azienda ha dovuto convenire.

Cosa prevede l’accordo

1 - Assunzione di sei autisti entro i primi giorni di settembre 2005, con l’avvio del servizio invernale. Si tratta di assunzioni con contratto a tempo parziale di tipo verticale, e a tempo indeterminato con le seguenti modalità: prestazione a turno intero nelle giornate del giovedì, venerdì sabato e domenica oppure domenica, lunedì, martedì e mercoledì.

Altre sei unità, verranno assunte con le medesime modalità entro la fine del 2005.

2 - Erogazione di un premio che potrà variare da un minimo di 200 euro ad un massimo di 400 euro, legato a progetti di incremento della presenza media lavorata di tutto il personale, di incremento numero sanzioni/ora elevate nella attività di sorveglianza della sosta, di riduzione spese per risarcimento a terzi per danni da circolazione.

3 - Aggiornamento del premio annuale per i quadri aziendali, un compenso una tantum ad alcuni agenti assunti con contratto formazione lavoro, e un compenso economico pari a sei punti in più della attuale scala parametrale nazionale per il reparto di controlleria,.

Il premio di risultato sarà erogato con riferimento al parametro 167, aumentando così il valore economico soprattutto ai lavoratori dei parametri medio bassi.

(08/07/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags