Mercoledì 31 Ottobre 2007

Auto fuori strada, un morto e 2 feriti

Ancora un morto sulle strade della Bergamasca. Il passeggero di una Toyota station wagon, un cittadino romeno di 49 anni, Mihai Costea, che abitava a Crema, è morto in un incidente nella tarda serata di martedì 30 ottobre dopo l’uscita di strada dell’auto guidata da un connazionale all’altezza di Zanica. L’auto è sbandata sulla rampa che dalla superstrada porta alla nuova statale 42 volando nella scarpata. L’uomo è morto sul colpo, gli altri due passeggeri che erano sull’auto sono rimasti feriti, uno in modo grave. L’incidente si è verificato attorno alle 23,30 di ieri, all’altezza dello svincolo che collega il nuovo tracciato della statale 42 con la superstrada che porta a Orio. Stando ai primi rilievi dello schianto, effettuati dalla polizia stradale di Bergamo, la vettura con a bordo tre persone aveva appena imboccato la rampa che, dalla superstrada, porta alla nuova 42, diretti verso Crema. Proprio lungo la rampa l’automobilista – per cause ancora in corso di accertamento – ha perso il controllo della vettura. L’auto è uscita di strada proprio sulla rampa, volando per diversi metri nella scarpata. A dare l’allarme sono stati altri automobilisti di passaggio. All’arrivo del personale del 118 per Mihai Costea non c’era più nulla da fare: il medico ne ha constatato il decesso. I feriti sono stati estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco, mentre gli agenti della stradale di Bergamo si sono occupati dei rilievi.(31/10/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata