Mercoledì 27 Dicembre 2006

Autostrada, ecco come vedere il primo tratto a quattro corsie

Sono due i tratti dell’autostrada Milano-Bergamo lungo i quali si può già viaggiare su quattro corsie: tra Trezzo e Cavenago, sia in direzione Milano che in direzione Venezia, e all’altezza del casello di Bergamo, solo per chi viaggia verso Venezia. All’inaugurazione di questa mattina era presente anche il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro, che ha ribadito il suo impegno per un federalismo responsabile: l’obiettivo è costituire una società al 50 per cento fra Anas e Lombarda Infrastrutture per realizzare le opere necessarie come la Pedemontana, la Brebemi e la nuova Tangenziale Est Milano. Nei prossimi 5 anni, ha detto Di Pietro, in Lombardia saranno investiti circa 20 miliardi di euro.All’inaugurazione era presente anche l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci: da lui la conferma dell’impegno a realizzare l’intera tratta (di 35 km) entro il settembre 2007, ovviamente «salvo imprevisti». Per poter avviare tutti i cantieri e quindi chiudere le opere nei tempi previsti mancano ancora tre espropri: due ad Agrate, che riguardano le società Star e Stm, l’altro a Dalmine, che coinvolge il Comune. Il ministro Di Pietro ha esortato a concludere rapidamente l’iter, definendo gli importi, impegnandosi per un rapido reperimento dei fondi necessariSecondo le previsioni i cantieri per la realizzazione dei 35 chilometri e 100 metri di quarta corsia tra Bergamo e Milano Est (nella fotografia i lavori nei pressi di Stezzano) dovrebbero dunque essere conclusi entro settembre 2007: i maggiori problemi logistici si stanno verificando al lotto 1, tra la barriera di Milano Est e Agrate.(29/12/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags