Mercoledì 25 Febbraio 2004

Avis: superate nel 2003 le 5 mila donazioni

Sono circa 3000 i donatori avisini della città (230 i nuovi aspiranti) che, nel corso del 2003, hanno superato le 5000 donazioni, 100 in più rispetto all’anno precedente. Un risultato positivo con un fiore all’occhiello, quello della nuova sala di aferesi che ha registrato un incremento di donazioni superiore al 30%. Il bilancio dell’anno appena passato sarà tracciato dal presidente dell’Avis cittadina, Gianni Civera, nel corso dell’incontro - che si terrà sabato prossimo alla Casa del Giovane, inizio ore 14.30 - durante il quale verranno illustrate anche le novità del 2004.«Oggi essere volontari non basta - spiega Civera - occorre anche professionalità da maturare vivendo la vita associativa unitamente a quella personale. L’improvvisazione non aiuta a progettare il futuro». Per questo il Consiglio avisino ha messo a punto una serie di iniziative per individuare canali più vicini al mondo dei giovani, senza trascurare il potenziamento di un’organizzazione, nata anche per rispondere alla domanda di salute di tutti i cittadini.

Tra le prossime attività in programma, verrà ripreso il concorso di poesia dialettale bergamasca «Cuore d’oro», con il patrocinio del Ducato di Piazza Pontida e continueranno anche la collaborazione con la multisala «UCI» di Curno per la proiezione di spot promozionali e la partecipazione con un apposito stand alla tradizionale «Fiera del libro». L’appuntamento con l’Avis di Bergamo è dunque per sabato 28 febbraio, con inizio alle ore 14.30. All’ordine del giorno la relazione del presidente e l’approvazione del bilancio.

(25/02/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags