Martedì 02 Maggio 2006

Banditi in una villa di Suisio 4 in ostaggio, proprietario malmenato

Momenti di paura per quattro persone sequestrate in una villa di Suisio dai banditi che cercavano la cassaforte. I quattro, la coppia di padroni di casa con una coppia di amici, sono stati sorpresi da tre malviventi, armati di pistole e cacciavite. I banditi hanno minacciato i proprietari, cercando la cassaforte che però non c’era. Il padrone di casa è stato anche malmenato e ha dovuto ricorrere alle cure del Pronto soccorso. Infine, i banditi hanno rastrellato alcuni contanti - circa 1.000 euro - e sono fuggiti dopo aver chiuso gli ostaggi nel bagno.La rapina è avvenuta lunedì 1 maggio, verso le 22, in una abitazione di via don Sturzo, a Suisio. Quando i padroni di casa - due cinquantenni - hanno aperto la porta per far uscire i loro ospiti si sono trovati davanti i tre banditi, passamontagna sul volto e armi alla mano. Rientrati tutti in casa, i malviventi hanno cominciato a minacciare gli ostaggi, chiedendo della cassaforte. Il padrone di casa è stato anche aggredito con pugni e calci (è stato poi medicato al Pronto soccorso di Ponte San Pietro e ne avrà per 5 giorni). Quando i malviventi si sono resi conto che la cassaforte non c’era hanno rastrellato alcuni contanti - circa 1.000 euro - e poi hanno chiuso nel bagno gli ostaggi. Infine sono fuggiti.(02/05/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata