Martedì 03 Gennaio 2006

Befana sulla neveA Valtorta pass mangia e scia

Grandi novità per gli amanti della neve che si preparano a trascorre l’Epifania sulle piste da sci. Il cielo nuvoloso e le temperature rigide previste per il giorno della Befana non fermeranno infatti l’esercito di appassionati che vorranno godersi l’ultimo giorno di vacanza in mezzo alle montagne orobiche. E chi come meta sceglierà Valtorta troverà una piacevole sorpresa: «La montagna del buongustaio. Skipass mangia e scia». È questo, infatti, il nome del nuovo progetto del comprensorio sciistico Valtorta/Piani di Bobbio che attraverso un unico pass permette di utilizzare gli impianti di risalita e pranzare in uno dei tre ristoranti di una «catena» della ristorazione attiva nella stazione. Inoltre sono disponibili una sessantina di posti letto in camere biposto o camerotti tutti con bagno e televisore. In pratica si stacca il «giornaliero» feriale (a Valtorta 20 euro gli adulti,18 euro gli junior,13 euro i bimbi; a Barzio 25 euro gli adulti, 23 euro gli junior, 15 euro i bimbi) e si sale sulle piste, si scia e a mezzogiorno, esibendo il pass, si pranza a scelta in uno dei tre ristoranti della «catena» che sono il Trifoglio ai Piani di Ceresola(che è anche albergo), il Centro Fondo ed il Ristofunivia. Questa offerta innovativa intende promuovere la gastronomia montana nazionale e locale: si punta in particolare sui prodotti e sui piatti tipici della zona, un menù di alta qualità già conosciuto ed apprezzato che si vuole ulteriormente valorizzare rispondendo ad una richiesta crescente di turismo gastronomico che vale per tutte le stagioni.

I link ai siti delle stazioni sciistiche bergamasche: Valbrembana, Lizzola, Colere, Monte Pora, Spiazzi di Gromo.

(03/01/2006)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags