Domenica 03 Aprile 2005

Bergamo guidata dal suo Vescovoprega per Giovanni Paolo II

Grande folla nella chiesa di San Bartolomeo per la Messa in suffragio di Giovanni Paolo II presieduta dal vescovo di Bergamo, monsignor Roberto Amadei e concelebrata dall’uasiliare mons. Belotti oltre che da numerosi sacerdoti. La comunità bergamasca si è radunata per pregare e l’ampia chiesa di San Bartolomeo non riusciva a contenere tutti. Il vescovo, salutando al termine della celebrazione, ha rinnovato l’invito a seguire l’esempio di Giovanni Paolo II, totalmente abbandonato al Signore, ricercatore appassionato del mistero, rsipettoso di ogni persona, al servizio disinteressato dell’uomo e della famiglia umana. Dopo la Messa, la veglia dei giovani alla chiesa delle Grazie.

La veglia funebre durerà fino a mezzanotte. «Ci saranno tanti giovani, ma ovviamente la funzione è aperta a tutti i fedeli - spiega don Michele Falabretti, direttore dell’Ufficio pastorale dell’Età evolutiva della diocesi -: abbiamo pensato che questo momento di preghiera, dovesse coinvolgere in particolare quei ragazzi che il Pontefice ha tanto amato». Intanto pubblichiamo le disposizioni per il suffragio di Giovanni Paolo II dettate dall’ufficio liturgico della diocesi che interessano le Celebrazioni Eucaristiche nelle parrocchie di oggi e dei prossimi giorni.

Intanto la Curia di Bergamo ha diramato alcune disposizioni per il suffragio a Giovanni Paolo II. Eccole di seguito:

1. I riti di suffragio di oggi, domenica 3 aprile

Per tutte le Celebrazioni Eucaristiche in tutte le chiese parrocchiali, nei santuari e in tutti gli oratori pubblici, oggi domenica 3 aprile si raccomanda di:

- celebrare la Santa Messa della II Domenica di Pasqua;

- ricordare il defunto Pontefice nella monizione iniziale e nell’omelia;

- inserire nella preghiera dei fedeli la seguente invocazione:

Per il nostro Papa Giovanni Paolo II: perché contempli in eterno il mistero di pace e di amore che Egli come vicario di Pietro e pastore della Chiesa dispensò fedelmente alla tua famiglia. Preghiamo.

- ricordare Papa Giovanni Paolo II al memento dei defunti; si omette la menzione del Papa al memento dei vivi.2. I riti di suffragio nei prossimi giorni della settimana

In tutte le chiese parrocchiali, nei santuari e in tutti gli oratori pubblici si celebri una Santa Messa di suffragio per il Pontefice defunto.

Per le Messe di suffragio si raccomanda di:

- celebrare la Santa Messa per il Pontefice defunto (Messale Romano, pp. 877-878)

- scegliere le letture dal Lezionario delle Messe rituali (ivi pp. 598-675).

- tenere, nel corso della Messa, l’omelia.

- ricordare Papa Giovanni Paolo II al memento dei defunti; si omette la menzione del Papa al memento dei vivi;

- concludere con la benedizione solenne delle celebrazioni per i defunti (Messale Romano, p. 445).

- utilizzarele preghiere dei fedeli sotto indicate:

Fratelli carissimi, commossi per il lutto che ha colpito la Chiesa cattolica e il mondo intero, e sorretti dalla certezza che Cristo è vincitore della morte, supplichiamo umilmente Dio Padre di misericordia. Diciamo insieme: Ascoltaci, o Signore.

- Tu hai chiamato il nostro fratello Karol Wojtyla al servizio del Sommo Pontificato; concedigli il meritato riposo alla sua lunga fatica, accoglilo nella gioia promessa ai tuoi servi fedeli e rendilo partecipe della liturgia del cielo. Preghiamo.

- Tu ci hai donato Giovanni Paolo II un Papa santo e saggio: donaci di camminare nella fedeltà alla tua grazia, rendici attenti ai segni dei tempi, realizza nella tua Chiesa la speranza che salva. Preghiamo.

- Tu ci hai donato in questo sommo Pontefice un infaticabile apostolo per l’annuncio del Vangelo e per la santità della Chiesa: conferma i tuoi figli nella fede e nell’amore, e fa’ che siano una cosa sola coloro che si professano cristiani. Preghiamo.

- Tu hai donato al mondo in questo Vicario di Cristo un esperto di umanità, operatore di pace e di giustizia: illumina con la tua sapienza coloro che guidano i popoli, liberaci con la tua grazia dai nostri egoismi e da ogni male, apri con il tuo amore il nostro cuore alla carità fraterna. Preghiamo.

- Tu ci hai donato in questo successore di Pietro un fedele discepolo della croce di Cristo: concedi anche a noi il coraggio di soffrire, rendici partecipi delle angosce del mondo e ravviva in noi la capacità di porgere la mano a tutti coloro che soffrono. Preghiamo.

Ascolta benigno, Signore, le preghiere del tuo popolo per il tuo servo Papa Giovanni Paolo II, e concedi a lui, che sull’esempio del Cristo ha consacrato la vita al servizio della Chiesa, di allietarsi per sempre nella compagnia dei Santi. Per Cristo nostro Signore. Amen.

3. Altre indicazioni

Sino al giorno dei funerali, in tutte le Messe alla Preghiera dei fedeli, si faccia almeno una intenzione per il Papa defunto.

Domenica 3 aprile e nel giorno dei funerali, a mezzogiorno, si suonino a lutto le campane di tutte le chiese.

Tutti i sacerdoti sono esortati a offrire una Santa Messa a suffragio di Sua Santità Giovanni Paolo II.

(03/04/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags