Lunedì 02 Giugno 2008

Bergamondo, qualificate le 8 squadreche affronteranno i Quarti di finale

Ha riservato sorprese anche la terza e decisiva giornata del Torneo Bergamondo-2° Trofeo L’Eco di Bergamo, il mondiale di calcio degli immigrati che vivono nella nostra provincia. Il turno di domenica 1 giugno concludeva la prima fase e designava le otto qualificate ai quarti di finale: subito eliminato il Marocco, una delle nazionali date per favorite alla vigilia, alla luce del podio sfiorato l’anno scorso. Gli africani hanno perso 1-3 contro la matricola terribile del torneo, quella Romania che nel 2007 non si presentò neppure ai nastri di partenza ma quest’anno ha già «spaventato» tutte le altre pretendenti al titolo infilando tre rotonde vittorie e concludendo il girone B a punteggio pieno: 9 punti e qualificazione in carrozza insieme all’Ecuador (6 punti dopo aver sconfitto 4-2 la Guinea). Come la squadra europea solo i campioni uscenti del Senegal nel girone D: anche gli africani, dopo aver strapazzato il Perù 7-1, volano ai quarti con 9 punti. Insieme a loro va avanti la Bolivia (6 punti) che, battendo 3-1 la Nigeria (nelle foto, alcuni momenti del match), riscatta il ko della seconda giornata. Completano il quadro delle rappresentative qualificate ai quarti di finale Brasile e Burkina Faso (gli africani hanno agguantato il passaggio alla fase successiva proprio battendo 3-1 i sudamericani che erano già al sicuro nel girone A: 6 punti per entrambe le formazioni), Costa d’Avorio e Albania (girone C) che chiudono appaiate in testa (7 punti) pareggiando 2-2 lo scontro diretto. Avventura finita, oltre che per Marocco e Guinea (girone B), per Colombia e Sierra Leone (girone A), Argentina e Tunisia (girone C), Perù e Nigeria (girone D). Nel frattempo il ricorso presentato settimana scorsa dal Burkina Faso contro la Colombia, che aveva vinto 5-1 ma era accusata di aver schierato un giocatore di serie D (non consentito dal regolamento), si è risolto con un colpo di scena: il Csi ha accertato la violazione dei colombiani ma ha pure scoperto che gli africani avevano barato a loro volta mandando in campo un giocatore fuori dalle regole. Risultato: il Csi ha dato partita persa a tavolino 3-0 a entrambe le nazionali. Sul fronte dei goleador mantiene il comando salendo a 6 reti l’ivoriano Ahi, tallonato dal romeno Ioan Gozsa a quota 5. Il quadro completo di risultati, classifiche e cannonieri è riportato nel tabellone. (02/06/2008)     

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags