Martedì 07 Dicembre 2004

Biblioteche, parte il nuovo sistema informatico Dal pc di casa si potranno prenotare i libri

Parte in questi giorni il nuovo sistema informatico che mette in rete tutti i volumi delle biblioteche bergamasche, un patrimonio da tre milioni e mezzo di «pezzi» e che sarà visibile da chiunque. E dopo una fase di assestamento di due-tre mesi, mentre il nuovo sito entrerà in funzione collegando i vari sistemi bibliotecari del territorio, si potranno prenotare direttamente da casa, tramite il computer, i libri desiderati, indicando quale è la biblioteca più comoda e vicina per andarli a ritirare.

Presto, prestissimo, in qualsiasi ora della giornata o della notte chiunque potrà entrare nel sito http://bergamo.ebiblio.it, inserire l’autore e il titolo di un libro, verificarne la presenza all’interno delle biblioteche orobiche, segnalare dove intende andare a ritirarlo: semplice e comodo. Tecla Rondi, assessore provinciale alla Cultura, spiega: «Ci sono voluti anni per costruire il consenso, mettere d’accordo tutti o almeno la gran parte dei sistemi bibliotecari bergamaschi, scegliere il sistema informatico migliore, avviare la sperimentazione e finalmente arrivare al dunque». Tutti i sistemi bibliotecari che già sono collegati tramite il prestito interbibliotecario hanno aderito con entusiasmo: restano ancora fuori la zona di Treviglio (32 Comuni) che usa un diverso sistema informatico e le dieci biblioteche cittadine dove esiste un sistema di rete che però collega le biblioteche cittadine con quelle specializzate del resto d’Italia, oltre ad alcune biblioteche sparse qua e là per la provincia.

(07/12/2004)

acampoleoni

© riproduzione riservata

Tags