Venerdì 19 Settembre 2008

Bike-sharing in città 120 bici e 15 stazioni in tutta Bergamo

Arriva il bike-sharing in città. Entro la primavera il Comune di Bergamo partirà con un progetto di noleggio condiviso delle due ruote. Il bike-sharing (traducibile come "condivisione della bicicletta") è uno degli strumenti di mobilità sostenibile a disposizione dei Comuni che intendono ridurre i problemi derivanti dalla congestione stradale e il conseguente inquinamento. Consiste nella messa a disposizione dei cittadini di una serie di biciclette di proprietà comunale, dislocate in diversi punti di parcheggio, che i cittadini (previa sottoscrizione di apposito abbonamento) possono utilizzare durante il giorno con il vincolo di consegnarle alla fine dell’utilizzo presso uno dei vari punti di raccolta.Tutto questo succederà anche a Bergamo: in programma la realizzazione di 15 stazioni in tutta città. Chi ne vorrà fare uso potrà abbonarsi al progetto comunale con una tessera magnetica da 25 euro di deposito cauzionale. Le bici a disposizione saranno 120 per i primi mesi del progetto, con un’idea di aumentare il «parco due ruote».I primi 45 minuti di noleggio saranno gratuiti, per incentivare l’uso ridotto dei mezzi, mentre dai 45 minuti alle 2 ore il servizio costerà 1 euro; 2 euro fino alle 3 ore e 5 sopra le 3.«Vogliamo incentivare l’uso delle bici contro il traffico e l’inquinamento - spiega l’assessore alla Mobilità Maddalena Cattaneo - e la condivisione dei mezzi per rendere la città accessibile e attrattiva e per ridurre le auto in circolazione».Le stazioni delle biciclette in condivisione saranno in piazzale Marconi, piazzale Alpini, via Paglia, via Tasso, piazza Matteotti; piazzale Repubblica, via Borfuro, piazza Pontida, via Coghetti, largo Tironi, via Maio del Lotto (zona Malpensata), via Angelo Mai, piazza Santa Anna, piazzetta Santo Spirito e Palazzetto dello Sport.SCOPRI TUTTE LE PISTE CICLABILI(19/09/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata