Martedì 23 Dicembre 2008

Blitz a Gromo, sequestrati 2 mila fuochi d’artificio

Duemila pezzi tra fuochi d’artificio e materiali esplodenti sono statai trovati e ritirati dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Clusone durante un blitz in un esercizio commerciale di Gromo.Al momento dell’intervento nel negozio, i finanzieri hanno notato la presenza di una persona che attendeva l’arrivo del proprietario: quest’ultimo si era recato nel sottostante magazzino per prelevare dei fuochi d’artificio da consegnare al cliente. Alla vista dei militari, il titolare dell’esercizio ha tentato di occultare il materiale esplodente, attirando immediatamente l’attenzione degli operanti. Una volta accertato che si trattava di petardi, è scattata la perquisizione dei locali aziendali che ha permesso di scoprire circa 2000 fuochi d’artificio di IV e V categoria, per un peso lordo complessivo di circa 110 chili, tra i quali alcuni molto pericolosi. Il materiale rinvenuto, quasi tutto di fabbricazione cinese, è stato sottoposto a sequestro. Il titolare dell’esercizio commerciale, un italiano, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Bergamo per commercio abusivo ed omessa denuncia di materiale esplodente. (23/12/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata