Mercoledì 21 Settembre 2005

Branzi riscopre la festa di San Matteo Mostra zootecnica e del formaggio

Branzi ripropone l’antica festa di San Matteo. Si tratta di una tradizione molto antica, che negli ultimi anni sembrava perduta. Ora il Comune, il Consorzio del Formai de Mut, la Latteria Sociale Casearia di Branzi e Agripromo ripropongono l’avvenimento, con mostra zootecnica, stand, attività didattiche, mostra del formaggio e un convegno. La manifestazione si svolgerà sabato 24 settembre nella località Cagnoli e il programma prevede nella mattinata la mostra zootecnica, mentre nei locali della Latteria Sociale si svolgerà la Mostra del «Formai de Mut». Nel pomeriggio alle 13 convegno dal titolo «Dall’alpeggio alla tavola: un’antica passione da proiettare nel futuro», con relatore Gian Mario Zana, presidente di Agripromo Bergamo. Alle 15.30 premiazioni dei produttori del Formai de Mut e elezione della «Regina della mostra». Durante tutta la giornata si svilupperanno attività didattiche di diverso genere: l’apertura delle casere alla Latteria Sociale, una mostra fotografica alla Galleria d’arte Midali, l’allestimento di un mini alpeggio nel parco giochi della contrada Cagnoli, un’area dedicata all’apicoltura e la degustazione di prodotti tipici bergamaschi. L’area espositiva sarà chiusa alle 18.

La tradizione della Festa di San Matteo risale al Settecento. La ricorrenza di San Matteo, che sul calendario appare al 21 settembre, rappresentava la data entro la quale dagli alpeggi scendevano i «bergamì». Branzi diveniva punto d’incontro e la fiera rivestiva un’importanza religiosa, sociale ed economica. In origine si trattava solo di una fiera di formaggi, poi nel 1877 il Comune istituì con un documento ufficiale anche la fiera del bestiame. Nel 1800 la festa di San Matteo raggiunge l’apice, offrendo un importante risveglio economico all’agricoltura della Val Fondra. A quel tempo si vendevano circa 10mila forme di formaggio. Nel Novecento, il lento declino. La grande festa che durava tre giorni si trasforma lentamente in una fiera zootecnica sempre meno frequentata. Ora Branzi prova a ripartire.

(21/09/2005).

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags