Giovedì 04 Settembre 2003

Brescia, un convegno per ricordare Papa Paolo VI

Sacerdoti di tutta la Lombardia si sono riuniti questa mattina al Teatro Sociale di Brescia per ricordare il venticinquesimo anniversario della morte di Papa Paolo VI. Nato a Concesio, in provincia di Brescia, nel 1897, Paolo VI, al secolo Giambattista Montini, succedette a Giovanni XXIII e resse il pontificato per quindici anni, dal 1963 fino alla morte avvenuta il 6 agosto 1978.

Nella commemorazione di stamattina, il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano e metropolita della Lombardia, ha rilanciato la figura di questo pontefice, troppo spesso accusato di essere «insicuro, dubbioso e tormentato». Tettamanzi ha invece ricordato che «Paolo VI è stato l’unico pontefice in 2000 anni di storia della Chiesa ad aver dedicato un documento ufficiale alla gioia cristiana, segno evidente, questo, della sua serenità interiore, nonostante le amarezze riservategli dal pontificato».

La commemorazione si è conclusa con una celebrazione nella cattedrale di Brescia presieduta da monsignor Tettamanzi. Hanno concelebrato 18 vescovi e oltre 600 sacerdoti provenienti da tutta la Lombardia. Erano presenti anche il vescovo di Bergamo monsignor Roberto Amadei, l’ausiliare Lino Belotti e il bergamasco Bruno Foresti, arcivescovo emerito di Brescia.

utente 1

© riproduzione riservata

Tags