Brignano rivive la peste del 1630

Brignano rivive la peste del 1630

Lunedì, 25 aprile, Brignano rivivrà il terribile flagello della peste del 1630: la Pro Loco, in collaborazione con parrocchia e l’amministrazione comunale, ha organizzato la rievocazione storica «Libera Nos a Morbo», una rappresentazione in abiti d’epoca da Palazzo Visconti al santuario della Madonna dei Campi, recentemente restaurato. Una settantina di figuranti faranno rivivere le tappe fondamentali di una processione d’altri tempi per chiedere l’intercessione della Beata Vergine dei Campi. Si partirà dalla visita dell’autorità spagnola, che porta con sé il decreto del governatore di Milano contro la peste: poi al corteo solenne dei nobili si aggiungeranno le popolane e i contadini. Tutto cadenzato dal tintinnio dei campanelli dei monatti. Figuranti e spettatori, dopo la tappa davanti alla chiesa, al Santuario della Madonna dei Campi, chiederanno l’intercessione mariana in una preghiera corale.

Un’occasione importante anche per celebrare la fine del restauro del Santuario, da sempre oggetto di una profonda e radicata devozione. La rievocazione è stata inserita dalla Provincia di Bergamo nel «Programma di promozione educativa e culturale della provincia di Bergamo per l’anno 2005».

(22/04/2005)

© RIPRODUZIONE RISERVATA