Caccia, con il nuovo piano tornano gli appostamenti fissi

Caccia, con il nuovo piano tornano gli appostamenti fissi

Con 28 voti a favore e un solo contrario, in Provincia è stato approvato il nuovo Piano faunistico venatorio, strumento previsto dalla vigente normativa per la gestione della fauna selvatica.Il nuovo piano è stato sottoposto a una valutazione ambientale e strategica: sull’argomento sono stati coinvolti tutti i portatori di interessi diffusi in campo ambientale e faunistico, con una sessantina di osservazioni, molte delle quali recepite nel piano stesso. Il nuovo piano ora consente di aprire una nuova stagione di caccia con una geografia venatoria parzialmente rinnovata: garantisce infatti confini certi alle zone di divieto e il ripristino degli appostamenti fissi che erano stati sospesi per effetto del pronunciamento del Tar di Brescia sulle precedenti pianificazioni.«Il nuovo Piano rappresenta uno strumento teso a conciliare le legittime esigenze dei cacciatori con alcuni criteri sostanziali di protezione e gestione della fauna selvatica - spiega l’assessore provinciale all’Agricoltura, caccia e pesca Luigi Pisoni -. L’auspicio è che questo piano possa costituire il punto di partenza per una sempre maggiore collaborazione tra tutti i soggetti che a vario titolo dimostrano attenzione per le esigenze dell’ambiente e per la tutela del territorio rurale».(09/07/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA