Lunedì 13 Gennaio 2014

Cade da una gru a Mendrisio

Grave un 42enne bergamasco

È caduto da venti metri di altezza, mentre stava lavorando su una gru, e ora è in gravi condizioni all’ospedale. Infortunio sul lavoro a Mendrisio, nel cantiere della stazione ferroviaria San Martino di via Penate: poco prima delle ore 11, Giuseppe Romano, un imprenditore 42enne di Grignano (frazione di Brembate) stava lavorando su una gru in fase di montaggio quando è precipitato.

Immediati i soccorsi, l’uomo in gravi condizioni è stato trasferito in ospedale. Al momento non è chiara la dinamica dell’incidente e saranno i rilievi effettuati dagli specialisti della Scientifica a farne luce. Sul posto anche gli agenti del reparto mobile della Polizia Cantonale che, coadiuvati da quelli della Comunale di Mendrisio, hanno delimitato la zona.

L’uomo è ancora ricoverato in prognosi riservata all’ospedale civico di Lugano, ma le sue condizioni sono migliorate dopo uno delicato intervento chirurgico. L’incidente si è verificato intorno alle 11 e secondo le prime informazioni della polizia del Canton Ticino il 42enne, titolare della ditta «Punto Gru», sarebbe caduto da un’altezza di venti metri mentre stava lavorando su una gru. L’infortunio è avvenuto nel cantiere della nuova stazione ferroviaria di San Martino a Mendrisio.

© riproduzione riservata