Martedì 10 Gennaio 2006

Caniana: in aula con 12°C500 studenti a casa in anticipo

Rientro a casa anticipato per circa 500 studenti dell’Istituto ’Caniana’ di via del Polaresco, a Bergamo, che questa mattina si sono ritrovati a seguire le lezioni in aule in cui c’erano soltanto 12 gradi. Per questo motivo i professori hanno deciso di sospendere le lezioni e gran parte degli alunni, dopo essersi raccolti davanti alla sede della scuola, hanno preferito tornare a casa. La causa dei disagi è stato il blocco di una delle caldaie che servono ad alimentare l’impianto della sede dell’istituto: l’altra si era guastata proprio lunedì. Il blocco del riscaldamento ha provocato un immediato abbassamento della temperatura all’interno delle aule, e alla fine il preside ha deciso di sospendere per il pomeriggio le lezioni, che dovrebbero riprendere regolarmente domani dopo l’intervento della ditta che cura la manutenzione dell’impianto. Stamattina, una delegazione di studenti si è recata nella sede della Provincia, in via Sora, per denunciare le carenze strutturali del «Caniana».

(10/01/2006)

l.moretti

© riproduzione riservata

Tags