Mercoledì 20 Agosto 2008

Caro-spaghetti, Bergamo seconda in Lombardia

Nei primi 6 mesi dell’anno, il piatto di spaghetti, simbolo dell’Italia, è volato alle stelle con rincari di oltre il 30%. Il caro spaghetti - secondo gli ultimi dati sui «prezzi massimi» dell’Osservatorio del Ministero per lo sviluppo economico - è da record ad Aosta, dove un chilogrammo di pasta di «semola di grano duro» tocca i 4,8 euro. Bergamo, nella speciale classifica è 12ma (seconda in Lombardia, dopo Milano), con 2,58 euro al chilo.Molto più conveniente, invece, è la pasta a Rovigo dove per un chilo di spaghetti si spende solo 1,58 euro.In Lombardia, se a Milano si spendono 3,60 euro e a Bergamo 2.58 per lo stesso chilo di pasta, altri capoluoghi sono molto più economici. Sul Lario si spende meno che altrove: a Como 1,80 e a Lecco 1,64 euro.(20/08/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags