Carrara, finalmente c’è la data Sarà riaperta il 23 aprile 2015

Carrara, finalmente c’è la data
Sarà riaperta il 23 aprile 2015

Porte aperte in Accademia Carrara dal 23 aprile 2015. L’annuncio, atteso sei anni, lo danno il sindaco Giorgio Gori e l’assessore alla Cultura Nadia Ghisalberti. Il conto alla rovescia da giovedì 6 novembre è cominciato.

Alibi e imprevisti non sono più contemplati. Gianpietro Bonaldi, presidente della Cobe, annuncia che gli ultimi lavori procedono speditamente. Ieri l’apertura delle buste del bando per l’installazione dell’impianto di illuminazione, poi toccherà agli arredi.

Bonaldi (Cobe), l’assessore Ghisalberti e il sindaco Gori

Bonaldi (Cobe), l’assessore Ghisalberti e il sindaco Gori
(Foto by Yuri Colleoni)

Intanto, marketing e comunicazione in primo piano. In Italia, a Londra e a New York per cominciare. Ed eventi a Bergamo tutti da costruire. Il primo ieri all’auditorium di piazza della Libertà con la serata dedicata al Grand tour della Carrara, viaggio che per sei anni ha portato i capolavori della pinacoteca in giro per il mondo.

L’Accademia Carrara

L’Accademia Carrara
(Foto by Beppe Bedolis)

L’ultima tappa la scorsa primavera-estate a Mosca, sessanta tele in mostra al Puskin - come testimonia il bel documentario presentato da Giovanni Valagussa, conservatore della pinacoteca - e 191 mila visitatori attratti dai capolavori di Lotto e Botticelli, Pisanello e Moroni. Dal 2008 al 2014 i quadri della nostra pinacoteca sono stati visti da 861 mila persone da Bruxelles a Canberra, da Stoccolma a New York. In sei anni ha toccato 10 Paesi e 20 città e sedi prestigiose - top mondali - come il Metropolitan, la Royal Accademy di Londra e il Puskin.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 07/11/2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA