Giovedì 15 Maggio 2008

Case, in 10 anni un tesoretto

Meglio che investire in Borsa. Chi ha acquistato un immobile in pieno centro dieci anni fa, può proprio dire di aver fatto un affarone. Gli esperti del settore infatti assicurano che dal 1998 a oggi il valore delle case nelle zone di pregio cittadine è aumentato fino al 63%. Significa che chi ha speso circa 5 milioni di vecchie lire per un appartamento in viale Vittorio Emanuele, oggi potrebbe rivenderlo a oltre 4 mila euro al metro quadro. Meglio che vincere alla lotteria, poi, per chi invece si è accaparrato un box: i garage infatti arrivano a valere, sempre nelle stesse zone, anche l’80% in più. Effetto del passaggio dalla lira all’euro, ma anche della corsa al mattone dopo la crisi dell’11 Settembre. Il valore degli immobili ha mantenuto un costante aumento: solo negli ultimi due anni ha registrato una certa stasi. Un incremento che dalle zone di pregio si estende anche alle altre aree cittadine: nelle semicentrali i valori sono aumentati dal 31 al 44% e nelle zone periferiche l’incremento è stato più contenuto, ma comunque positivo: dal 21 al 30%.(15/05/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata