Lunedì 26 Gennaio 2004

«Cattedra Unesco» all’Università degli Studi È la prima in Lombardia e la sesta in Italia

È la sesta in Italia e la prima in Lombardia la «Cattedra Unesco» dedicata ai Diritti dell’uomo e all’etica della cooperazione internazionale, presentata questa mattina dall’Università di Bergamo. Tra le finalità generali dell’iniziativa, la partecipazione ai programmi di ricerca e di formazione a livello nazionale, europeo e internazionale sulle problematiche dei Diritti dell’uomo, dell’Educazione interculturale, della democratizzazione delle relazioni internazionali e dello Sviluppo sostenibile.

La Cattedra Unesco - che fa capo alla Facoltà di lettere e Filosofia presieduta da Mauro Ceruti - punta poi a favorire la cooperazione internazionale con alcune Università dei Paesi del Sud sui temi delle politiche della promozione dei diritti dell’uomo e delle diversità culturali, della promozione dei processi di educazione interculturale in relazione alla globalizzazione, delle migrazioni, del rispetto delle identità culturali.

Tra gli obiettivi anche il sostegno e lo sviluppo di una rete stabile tra gli enti partners, le Cattedre Unesco e le organizzazioni dei Paesi del Sud al fine di conoscere le loro attività e di potenziare la formazione di competenze specifiche. Responsabile della Cattedra Unesco è il professore Felice Rizzi.

(26/01/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags