Certe notti... ma che caldo fa? Dieci consigli per dormire bene

Certe notti... ma che caldo fa?
Dieci consigli per dormire bene

Qualche utile dritta di Riza.it per provare a superare indenni le ore notturne di questa torrida estate.

Afa, l’aria che non gira, cuscini e lenzuola sudate. Dura dormire in queste notti decisamente calde, e svegliarsi dopo ore passate a girarsi e rigirarsi insonni nel letto non è proprio il massimo. Abbiamo cercato in rete qualche consiglio utile per provare a superare indenni queste notti decisamente calde, come quelli del sito Riza.it, che si occupa di benessere. Vediamo se questa notte dormiremo tutti un po’ meglio.

1. Fate una doccia prima di mettervi a letto - La temperatura dell’acqua non dovrà essere né troppo calda né troppo fredda ma dovrà mantenersi intorno ai 37 gradi. Per addormentarsi, infatti, il corpo abbassa naturalmente la sua temperatura interna, per favorire il sonno. Perciò mantenere l’acqua ad una temperatura adeguata aiuterà questo processo.

2. Utilizzate rigorosamente lenzuola di cotone leggero - Rispetto ad altri tessuti, il cotone è quello che si presta meglio alle notti d’estate: è comodo, morbido, leggero e non si stropiccia troppo; in questo modo favorisce il sonno.

3. Dormite con addosso maglietta e pantaloncini di cotone - Molti pensano che l’ideale sia dormire nudi, ma la scelta migliore è indossare qualcosa di leggero che possa eventualmente assorbire il sudore.

4. Disattivate gli elettrodomestici in camera da letto - Spegnere tutti gli apparecchi elettrici che si trovano in camera da letto e staccarli dalla rete. Questi dispositivi, purtroppo, generano calore supplementare.

5. Mangiate leggero sia di giorno che di sera - In estate, evita i pasti pesanti anche a mezzogiorno; opta per insalate e cibi facili da digerire. Il corpo avrà meno lavoro da compiere per assimilare il pasto e si percepirà meno caldo.

6. Evitate la caffeina - Evitare caffè, tè, cola o altre bevande che contengono caffeina soprattutto nel pomeriggio..

7. Evitate l’uso eccessivo del condizionatore - Se siete muniti di un condizionatore in camera, e proprio non ne potete fare a meno, accendetelo poco prima di andare a letto e spegnetelo quando andate a dormire. Così facendo creerete un ambiente fresco e ideale per il sonno, evitando il rumore della macchina e il rischio di raffreddarsi

8. Utilizzate il ventilatore nel modo corretto - Se si utilizza il ventilatore, è meglio non puntarlo direttamente sul letto per evitare che l’aria fredda ci provochi un torcicollo o un mal di gola. Il ventilatore va utilizzato per creare un movimento d’aria che rinfreschi la stanza e in particolare la zona letto.

9. Tenete le finestre chiuse - Durante il giorno, dopo aver fatto cambiare aria alla stanza, tenete chiuse le finestre fino alla sera. Se le finestre sono esposte al sole chiudete tapparelle o persiane. In questo modo manterrete l’ambiente più fresco per la sera.

10. Bevete tanta acqua e idratatevi durante tutta la giornata - Non limitatevi a bere la sera, mantenete il corpo idratato tutto il giorno. Una buona idratazione diminuisce notevolmente la sensazione di calore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA