«Ciclovia dei sogni», finito il primo tratto Uno spettacolo a strapiombo sul lago

«Ciclovia dei sogni», finito il primo tratto
Uno spettacolo a strapiombo sul lago

L’hanno già ribattezzata la «ciclovia dei sogni» e in effetti per gli appassionati di biciclette sarà davvero un sogno pedalare a strapiombo sul lago di Garda. A Limone si inaugura un tratto davvero spettacolare, che potrebbe essere copiato anche sul lago d’Iseo.

Nel frattempo si muove il Garda, e a gran velocità. Il primo tratto dell’anello attorno al lago, da Limone del Garda fino alla provincia di Trento, sarà inaugurato il prossimo 14 luglio dopo mesi di lavori. È stata definita la pista ciclabile più bella d’Europa grazie ai tanti spettacolari passaggi a sbalzo sulla costa lacustre. Un’attrazione che richiamerà turisti e appassionati da tutto il continente. L’opera è finanziata al 70% dallo Stato secondo un accordo firmato dalle tre Regioni interessate: Lombardia, Trentino e Veneto. Per chiudere il cerchio ci vorranno ancora tanti anni tanti soldi. Con un po’ di decisionismo (e parecchi finanziamenti) il lago d’Iseo, che ha già disegnato sulla carta un progetto molto simile, ovviamente di meno chilometri, potrebbe scavalcare il “cugino” più grande.

© RIPRODUZIONE RISERVATA