Venerdì 11 Luglio 2008

Cinque per mille, per il 2009 copertura di 400 milioni

Arrivano notizie confortanti da Roma per il mondo del volontariato e del no profit. Alla manovra economica è stato aggiunto in commissione Bilancio un emendamento del governo che conferma l’istituzione del cinque per mille anche per il 2009, con una copertura di 400 milioni di euro. «Il provvedimento non ha valore ufficiale fino all’approvazione della manovra - spiega il deputato bergamasco di Forza Italia Giorgio Jannone -. Ci sono comunque tutti i presupposti perché esso vada in porto».«L’inserimento del cinque per mille nella manovra è arrivato in modo tempestivo già a luglio, contrariamente a quanto è avvenuto negli anni scorsi, quando ci si trovava a dover elemosinare i fondi a dicembre - spiega Jannone -. La copertura di 400 milioni, inoltre, garantisce che la cifra donata dai cittadini verrà devoluta interamente alle associazioni da loro scelte, e non sarà in parte trattenuta dallo Stato, cosa che si è invece verificata in passato». Cautamente ottimista anche il consigliere delegato del settimanale «Vita» Maurizio Carrara: «Il fatto che già a luglio l’emendamento sia stato inserito nella manovra, evitando le grandi battaglie di fine anno a cui abbiamo assistito in passato, rappresenta un positivo segnale di attenzione da parte del governo. Ovviamente però non potremo darlo per certo finchè non ci sarà stato il voto in Parlamento». (11/07/2008)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata