Martedì 11 Maggio 2004

Cinquemila penne nere bergamasche pronte per il sesto raduno di Trieste

Doppia festa per gli Alpini: il sesto raduno a Trieste, in programma dal 14 al 16 maggio, coincide infatti con il cinquantesimo anniversario del ritorno della città all’Italia. Era il 4 novembre del 1954 e all’appuntamento le penne nere non mancarono. Non mancheranno nemmeno questa volta. Le previsioni parlano di 250 mila arrivi. Tra questi i bergamaschi saranno come al solito una delle pattuglie più numerose: almeno 4-5 mila penne nere. Fatte le debite proporzioni, anche per la sezione orobica dell’Ana, il momento potrebbe essere ugualmente storico. Tra qualche mese, per l’esattezza a settembre, verrà scelta la località destinata a ospitare l’adunata 2006 e Bergamo, vent’anni dopo il famoso raduno dell’86, sembra essere in pole position: «Siamo fiduciosi - conferma il presidente dell’Ana provinciale Antonio Sarti - la documentazione da consegnare per le valutazioni che verranno svolte nell’ambito del consiglio nazionale è quasi pronta e ci auguriamo che le altre candidature (Cuneo, Latina, Asiago, ndr) non rappresentino una concorrenza insormontabile».

Questo il programma.

Si comincerà venerdì 14 maggio, alle 9 con l’alzabandiera sul pennone di piazza Unità d’Italia e, a seguire, la deposizione di corone sul Colle di San Giusto, alla Risiera di San Sabba, alla Foiba Basovizza e al monumento alla Penna. Nel pomeriggio sono previsti gli incontri tra il presidente nazionale e i presidenti delle sezioni Ana estere, l’arrivo del Labaro dell’associazione in piazza della Libertà e della bandiera in municipio.

Il giorno seguente, sabato 15, oltre agli incontri tra i presidenti delle sezioni Ana estere e le autorità locali, sono previste la S. Messa in suffragio dei caduti celebrata dal vescovo di Trieste nella chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo, il saluto del sindaco e del presidente nazionale Ana, le esibizioni di cori e fanfare e a tarda sera lo spettacolo pirotecnico sul molo di Riva del Madracchio.

Infine, il clou della tre giorni: la sfilata di domenica 16 maggio, dalle 8.30 fino al tardo pomeriggio. La terza rete della Rai, in collaborazione col tg regionale del Friuli Venezia Giulia, trasmetterà la manifestazione in diretta dalle 10 alle 11.

(11/05/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags