Venerdì 02 Dicembre 2005

Coca in cascina a San Paolo d’A. Arrestato marocchino di 28 anni

Un marocchino di ventotto anni, con regolare permesso di soggiorno, in Italia dal 1992, è stato arrestato ieri mattina dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Zogno per detenzione di droga ai fini di spaccio. L’operazione ha permesso di portare i militare dell’Arma alla scoperta di un cascinale in San Paolo d’Argon nel quale l’extracomunitario nascondeva oltre un chilogrammo di cocaina pura, ancora da suddividere in dosi, il cui valore commerciale, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato circa 300.000 euro.L’arrestato è titolare di un’attività commerciale in Trescore Balneario e in precedenza non era mai incorso in problemi con la giustizia. Le frequenti visite notturne del marocchino nel casolare di San Paolo D’Argon hanno però insospettito i Carabinieri che, all’interno della struttura, hanno rinvenuto l’involucro contenente il narcotico, confezionato con nastro adesivo.

Per dissimularne l’odore, lo stupefacente era immerso in caffè macinato. Con questo ennesimo sequestro, l’incremento percentuale di cocaina sequestrata nel 2005 in provincia di Bergamo rispetto al 2004 è salito del 637 %. L’arresto conferma la presenza nel territorio di ben strutturate organizzazioni magrebine che gestiscono nella provincia orobica l’intera filiera del narcotraffico.

(02/12/2005)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags