Sabato 26 Aprile 2008

Colluttazione e spari in aria
Rapina sventata a Cavernago

Paura a Cavernago, dove un tentativo di rubare due auto di grossa cilindrata è finito con una colluttazione e due spari in aria. Quattro malviventi sono penetrati in una cascina in via Roma, abitazione di un ristoratore, che stava dormendo. I quattro, però, sono stati scoperti dalla convivente del proprietario: la donna ha urlato, l’uomo si è svegliato ed è intervenuto, bloccando uno dei banditi in fuga, con le chiavi delle auto. C’è stata una colluttazione, l’uomo è stato colpito alla testa e i banditi sono fuggiti, sparando due colpi in aria e senza refurtiva. Tutto è avvenuto questa mattina verso le 6. I malviventi sono entrati nel garage della cascina ma hanno fatto troppo rumore e la donna che dormiva al piano di sopra li ha sorpresi mentre stavano per uscire con in mano le chiavi delle due auto di grossa cilindrata, una Porsche e una Bmw, di proprietà del ristoratore. Le urla della donna hanno svegliato il compagno, che è intervenuto bloccando uno dei malviventi in fuga. C’è stata una colluttazione ed è intervenuto anche un complice del bandito bloccato che ha anche esploso due colpi di pistola in aria. Il ristoratore è stato colpito alla testa con il calcio della pistola ed è rimasto a terra, mentre i banditi sono riusciti a fuggire, senza però le auto. Il ristoratore è stato medicato all’ospedale di Seriate e sul fatto indagano i carabinieri di Bergamo.

(26/04/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata