Colpito da malore mentre gioca a tennis muore dopo il ricovero in ospedale

Colpito da malore mentre gioca a tennis muore dopo il ricovero in ospedale

È stato un malore improvviso, sopraggiunto mentre giocava a tennis sabato pomeriggio con un amico, a colpire Pietro Luigi Micheletti, architetto di 51 anni di Bagnatica, morto poi poco dopo all’ospedale Bolognini di Seriate. L’uomo si è accasciato al centro sportivo di Brusaporto. Subito è stato soccorso dall’amico che ha tentato di rianimarlo, quindi è arrivata l’ambulanza del 118 che lo ha trasportato all’ospedale di Seriate dove però è spirato subito dopo il ricovero. Dall’autopsia effettuata ieri è stato confermato che Micheletti è morto in seguito ad un’ischemia all’aorta. I funerali dell’uomo saranno celebrati oggi alle 15 nella chiesa parrocchiale di Brusaporto, il paese in cui aveva vissuto per molti anni con la sua famiglia.

(22/05/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA