Giovedì 21 Aprile 2011

Comincia il «Triduo Pasquale»
«Coena Domini» in Cattedrale

Giovedì Santo, memoria dell'Ultima Cena e dell'istituzione dell'Eucaristia e del sacerdozio, inizia il Triduo pasquale. Alle 9,30 in Cattedrale, il vescovo Francesco Beschi presiede la Messa crismale. Saranno ricordati gli anniversari di ordinazione.

La sera alle 20.30, sempre in Cattedrale, Messa «nella Cena del Signore», durante la quale il vescovo, imitando il gesto di Gesù Cristo agli Apostoli, laverà i piedi a dodici persone. Quest'anno, poiché la famiglia è al centro del programma pastorale diocesano, il gesto sarà compiuto a componenti di nuclei familiari.

Venerdì Santo - In Cattedrale alle 8,45 recita della Liturgia delle Ore. Verso le 13,30 il vescovo Beschi sarà nella chiesa delle Grazie per un momento di preghiera con i lavoratori, proposto dalle Acli. Alle 16 in Cattedrale, monsignor Beschi presiederà la celebrazione della Passione del Signore. La sera alle 20.30, in Città Alta, il vescovo guiderà la Via Crucis proposta da Comunione e liberazione.

Sabato - In Cattedrale alle 8,45 recita della Liturgia delle Ore e alle 21 Veglia pasquale presieduta dal vescovo, durante la quale ventidue catecumeni della diocesi riceveranno i Sacramenti dell'iniziazione cristiana (Battesimo, Cresima, Eucaristia).

Domenica 24 aprile, Pasqua, in Cattedrale alle 10,30 solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal vescovo. Poi il vescovo porterà gli auguri all'Albergo Popolare. Alle 17 in Cattedrale, Vespri guidati da monsignor Beschi.

a.ceresoli

© riproduzione riservata