Costa Volpino, bavaglio al rumore

Costa Volpino, bavaglio al rumore

Costa Volpino dichiara guerra ai rumori. Per garantire tranquillità agli abitanti ha deciso di mettere il «bavaglio» al fracasso con un piano di zonizzazione acustica. Il provvedimento è diventato «legge» con una delibera comunale. Le regole puntano a ridurre i rumori, fissano le direttive per la pianificazione urbanistica, prevengono il deterioramento delle zone non ancora inquinate acusticamente. Le aree più silenziose dovranno essere quelle del Parco dell’Oglio, della Malpensata, destinata al futuro plesso scolastico, della Casa di riposo «Cavalier Contessi» e della materna di Volpino.Qui i rumori diurni non potranno superare i 50 decibel e quelli notturni i 40. Nella seconda classe sono state inserite anche le aree cimiteriali, boschive, agricole terrazzate e di fondovalle: 55 decibel di giorno e a 45 di notte. In terza classe (60 e 50 decibel) il centro urbano, l’area urbana in località Piano e l’area circoscritta tra via Nazionale e la prevista circonvallazione.

Punte tra i 55 ed i 65 decibel o tra i 60 ed i 70 nelle aree urbane interessate da intenso traffico e in quelle caratterizzate dalla presenza di insediamenti industriali. Chi non rispetta le regole pagherà una sanzione, mentre per i titolari dei luoghi di spettacolo o intrattenimento è prevista anche la sospensione provvisoria della licenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA