Martedì 20 Ottobre 2009

Creberg munifico, 5 milioni
per una nuova ala della Carrara

La sala ipogea non si fa più, ma il Credito Bergamasco rilancia sull’Accademia Carrara e mette sul tavolo una nuova struttura espositiva da 1.200-1.500 metri quadri. E soprattutto i 5 milioni necessari alla sua realizzazione.

La proposta è stata presentata dal presidente Cesare Zonca al Consiglio d’amministrazione dell’istituto di credito, e Palafrizzoni ne è già al corrente. L’area individuata è quella tra il vecchio convento delle Dimesse e Servite (del XV secolo) che dal 1991 ospita la Gamec – la Galleria d’arte moderna e contemporanea – e il parco Suardi.

Un terreno che nell’ambito di un Pii (Piano integrato d’intervento) dovrebbe passare al Comune, ed è una delle questioni-chiave per realizzare l’intero intervento.

La realizzazione di una struttura espositiva non interrata necessità di tempi decisamente più contenuti rispetto ai 2 anni preventivati per la sala ipogea. Se non ci saranno impedimenti di sorta, la nuova sala espositiva (dedicata a mostre temporanee) della Carrara potrebbe essere pronta per metà 2011: e il 1° giugno di quell’anno il Credito Bergamasco taglierà il traguardo dei 120 anni, un anniversario da celebrare degnamente con un regalo alla città.

Per saperne di più leggi L'Eco in edicola oggi

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags