Crisi, Mattarella detta l’agenda «Vi sono scadenze da rispettare»

Crisi, Mattarella detta l’agenda
«Vi sono scadenze da rispettare»

Il Quirinale dopo l’incontro con Renzi: «Occorre che il clima politico, pur nella necessaria dialettica, sia improntato a serenità e rispetto reciproco».

«L’Italia è un grande Paese con tante energie positive al suo interno. Anche per questo occorre che il clima politico, pur nella necessaria dialettica, sia improntato a serenità e rispetto reciproco». Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in una dichiarazione resa nota dal Quirinale dopo l’incontro con il premier dimissionario Matteo Renzi. «L’alta affluenza al voto, registratasi nel referendum di ieri, è la testimonianza di una democrazia solida, di un Paese appassionato, capace di partecipazione attiva».

Il Presidente Mattarella nella visita a Bergamo della scorsa settimana

Il Presidente Mattarella nella visita a Bergamo della scorsa settimana

«Vi sono di fronte a noi impegni e scadenze di cui le istituzioni dovranno assicurare in ogni caso il rispetto, garantendo risposte all’altezza dei problemi del momento» avvisa il Presidente della Repubblica. Il riferimento appare chiaro: dalla ridefinizione della manovra di bilancio agli impegni europei.


© RIPRODUZIONE RISERVATA