Venerdì 15 Agosto 2014

Da Assisi a Roma a piedi

Il pellegrinaggio dei giovani

La basilica di Assisi

Seicento giovani pronti a camminare con il vescovo Francesco Beschi in pellegrinaggio da Assisi a Roma, manca poco: domenica prossima 17 agosto si parte.

La maggior parte del cammino si farà a piedi e le soste in alloggi «spartani», insomma una proposta impegnativa. Eppure, l’adesione è stata molto alta: «I giovani hanno sentito l’autenticità della proposta, e la loro risposta dimostra che hanno bisogno di verità e di spiritualità» sottolinea don Emanuele Poletti, direttore dell’Ufficio per la Pastorale dell’Età Evolutiva (Upee) della diocesi di Bergamo che ha organizzato quest’ evento straordinario. Un pellegrinaggio dai 106 ai 127 chilometri, rivolto agli adolescenti e ai giovani dai 18 ai 30 anni.

«La proposta del pellegrinaggio è partita dal vescovo Francesco – ricorda don Emanuele – che già nel 2010 presentò un progetto complessivo per i giovani bergamaschi: raggiungere a piedi con loro le tre principali mete di pellegrinaggio che la Tradizione cristiana conserva (Santiago, Roma, Gerusalemme). Nel 2010 c’è stato Santiago. Quest’anno c’è Roma, in futuro ci sarà Gerusalemme».

I gruppi partecipanti provengono dalle parrocchie di : Vicariato Verdello- Spirano, Ghisalba, San Pellegrino, Piazza Brembana, Villa d’Almè, Almè, Paratico, Villongo, Sarnico, Torre Boldone, Leffe, Villa di Serio, Rovetta, Zandobbio, Chiuduno, Costa Mezzate, Bolgare, Pignolo, Brusaporto, Seriate, Gorle , Grassobbio, Sala di Calolzio, Cisano, Presezzo, Calusco, Carvico, Stezzano, Zanica, Capizzone, Brembo e Dalmine, Sforzatica, Filago, Osio Sotto, Valverde, Scano al Brembo, Cerete Basso, Petosino, Blello, Ossanega, Endine, Albino, Tagliuno, Alzano Maggiore, Gorno , Parre, Sotto il Monte. Si aggiungono il Seminario,il Seminarino, il gruppo dell’ Upee e il centro missionario diocesano

© riproduzione riservata