Mercoledì 24 Settembre 2008

Da ottobre anche i Riuniti faranno le dentiere

Da giovedì 2 ottobre l’Ambulatorio di protesi dentaria gestito dal reparto di Odontostomatologia degli Ospedali Riuniti mette a disposizione di tutti i cittadini che ne facciano richiesta un servizio a pagamento. Finora, in accordo con le disposizioni nazionali e regionali relative ai livelli essenziali di assistenza (i cosiddetti LEA), il servizio era attivo solo per le persone affette da particolari patologie o con una situazione economico-sociale disagiata.“Oltre a garantire il servizio gratuitamente alle categorie di persone rientranti nei LEA – spiega il dott. Igor Ferraresi, responsabile per la Direzione Sanitaria dell’attività ambulatoriale degli Ospedali Riuniti -, abbiamo deciso di estendere sperimentalmente, per un anno, l’attività dell’ambulatorio a favore di tutti i cittadini che vogliano rivolgersi al nostro centro per avere una protesi dentaria, vista la disponibilità di personale altamente qualificato, di attrezzature idonee e di spazi adeguati ”Il cittadino sarà sottoposto a una prima visita, sulla scorta della quale si deciderà che tipo di protesi realizzare e di conseguenza anche il costo dell’intervento. Si tratta di tariffe in linea con il recente tariffario nazionale ANDI (Associazione Nazionale Dentisti Italiani) per questo genere di prestazioni, con la sicurezza per il cittadino di potersi affidare a un centro di grande esperienza e di elevata specializzazione nel campo dell’ odontostomatologia.Il dott. Francesco Villa, primario del reparto di Odontostomatologia dei Riuniti, e la sua équipe, che da anni si occupano della diagnosi e della cura di patologie particolarmente complesse - emergenze legate alle patologie dentali, traumi dentali, patologie odontostomatologiche in pazienti disabili o con problematiche cliniche importanti, malattie del cavo orale, patologie dell’articolazione mandibolare –, sono certi così di offrire all’utente un servizio aggiuntivo di eccellenza, che coinvolge professionalità di alto livello.Con oltre 30.000 prestazioni ambulatoriali all’anno, l’Odontostomatologia dei Riuniti è infatti punto di riferimento anche per il trattamento di problemi dentali in tutte le tipologie di pazienti, provenienti anche da fuori regione, grazie anche al lavoro in équipe sviluppato con altri reparti .“In collaborazione con l’Ostetricia e la Ginecologia seguiamo le donne in gravidanza con patologie gengivali e rischio di parto pretermine – spiega il dott. Francesco Villa -. Con il Centro per i Disturbi del Sonno trattiamo i pazienti che soffrono di russamento con gravi apnee notturne e con la Chirurgia Maxillo – Facciale pediatrica i bimbi con gravi malformazioni che interessano viso e bocca. Particolarmente significativa poi è tutta l’attività che svolgiamo nell’intercettazione e nella diagnosi precoce di tumori del cavo orale, in collaborazione con l’Oncologia, la Chirurgia Maxillofacciale e l’Otorinolaringoiatria. Dall’inizio dell’anno abbiamo individuato oltre 30 carcinomi maligni in soggetti che ignoravano il problema e che si erano recati da noi per altri disturbi. Significativa è anche la collaborazione con i medici di medicina generale e gli odontoiatri del territorio.”L’ambulatorio protesi è attivo tutti i giovedì dalle 13 alle 18. La visita è prenotabile contattando la segreteria del reparto di Odontostomatologia al numero 035.269450 da lunedì a venerdì dalle 11 alle 12 e dalle 14 alle 16.

a.ceresoli

© riproduzione riservata