Dai falsi eventi ai rimborsi Equitalia Ecco le ultime fregature on line

Dai falsi eventi ai rimborsi Equitalia
Ecco le ultime fregature on line

Non mancano i finti buoni dei supermercati, improbabili eredità e misteriose chiamate a vuoto su Whatsapp.

Un bel ripassino che non fa mai male, soprattutto se si parla di truffe. E ancora di più se il terreno è quello on line, virtuale quanto si vuole ma con fregature che fanno male. La pagina Facebook «Commissariato di Ps online» ha pubblicato in questi giorni un elenco delle fregature più diffuse, compresa qualche ritorno di fiamma. C’è di tutto, dai falsi eventi ai buoni Eurospin (a volte ritornano) passando per i servizi di numerazione telefonica a pagamento ed Equitalia.

Ma cominciamo con un evergreen, i voucher Eurospin (che chiaramente è vittima della truffa).

Ci sono poi i falsi avvisi di giacenza Dhl (anche lei del tutto estranea alla truffa) con pericoloso file .zip annesso.

La novità, secondo la polizia, sembrano essere gli eventi: dai concerti di star rock alle mostre più gettonate del 2017.

E poteva mancare un falso rimborso Equitalia, tanto più in tempo di rottamazione? Certo che no.

Se poi volete sorridere un po’, c’è un’improbabile truffa del caro estinto con annessa eredità.

E se è vero che per pagare c’è sempre tempo, occhio a non cadere nelle grinfie del (farlocco) ministero delle Finanze.

Mentre decisamente più preoccupante è la «chiamata senza risposta» di Whatsapp.

Insomma, occhi sempre aperti: l’ambiente sarà sì virtuale, ma le fregature tremendamente reali.


© RIPRODUZIONE RISERVATA