Giovedì 28 Aprile 2005

Dal 1° maggio torna «Trenoblu» sulla linea Bergamo-Sarnico

Con l’arrivo della bella stagione, torna anche il «Trenoblu», ovvero il collegamento ferroviario tra Bergamo e Sarnico. La dodicesima edizione prenderà avvio dal prossimo primo maggio nei giorni festivi. Si tratta di corse dirette da Bergamo a Sarnico e ritorno e del tragitto tra Palazzolo e Sarnico e viceversa in coincidenza con i treni della linea Lecco-Bergamo-Brescia che fermano a Palazzolo sull’Oglio.

Il primo maggio e il 26 settembre il servizio di Trenoblu sarà effettuato con il treno a vapore d’epoca, mentre negli altri giorni di servizio verranno utilizzate automotrici diesel: sul convoglio si possono caricare gratis fino a 10 biciclette, e i bambini fino a 12 anni viaggiano gratis, se in compagnia di un adulto pagante. Trasporto gratuito anche per gli animali di piccola taglia al seguito.Nelle passate edizioni sono stati complessivamente oltre 120 mila i viaggiatori che hanno usufruito di questo servizio che nel 2005 si svolgerà tutte le domeniche fino al 26 giugno e dal 4 al 25 settembre.

«Trenoblu» è il frutto della collaborazione tra Trenitalia e l’associazione «Ferrovia del Basso Sebino», un gruppo di appassionati guidati da Silvio Cinquini che dodici anni fa hanno sfidato perplessità e contrarietà, sull’interesse che avrebbe suscitato un servizio ferroviario di questo genere.

Invece è stato un successo, tanto è vero che aumenta il numero di quanti pensano che il servizio ferroviario sulla linea Sarnico/Palazzolo (da qui si va poi a Bergamo e a Brescia) dovrebbe riprendere quotidianamente, al servizio della mobilità dei viaggiatori del Sebino. Un servizio che ha funzionato fino al 1967, anno della «strage» di ferrovie secondarie in Italia, attuata con il taglio dei cosiddetti «rami secchi», nella errata convinzione che servivano più strade e più bus per la mobilità pubblica.

Numerose le proposte combinate con il Trenoblu: per visitare il lago d’Iseo, Sarnico e la sua pinacoteca e le cantine di Franciacorta e Val Calepio.

Ecco alcuni gli appuntamenti specifici

- 15 maggio in treno per la Franciacorta in fiore, via Rovato

- 2 giugno alla scoperta dei sapori della ValCalepio e del lago d’Iseo

- 19 giugno viaggio per festeggiare i 120 anni della ferrovia Brescia-Iseo (Ferrovie Nord Milano)

- 3 luglio grande festa per i 100 anni delle FS

- 16 ottobre, in treno in valle Camonica per conoscere i sapori locali

- 1 novembre, viaggio a Pizzighettone, nel Cremonese per tappa gastronomica: cotechini e fagioli

- 6 novembre, in Franciacorta per il vino novello. Il viaggio chiuderà la stagione 2005 di «Trenoblu»

Per ulteriori informazioni, telefonare al 338/85.77.210

e-mail: [email protected]

(28/04/2005)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags